new - Work - in - progress


Kodama - Lo spirito dell'albero

Fin dall’antichità, per tante culture da Est a Ovest, gli alberi sono i custodi delle saggezze e dimore degli spiriti.  Sono il collegamento tra il mondo divino e quello terreno, e con la loro forza e longevità hanno sempre attratto l’uomo a cercare un significato per la loro maestosità.

Per la cultura Shintoista, esistono degli Spiriti Nobili nella natura, chiamati Kami. Tra di essi c’è Kodama; lo Spirito dell’Albero, capace di spostarsi da un albero all’altro mentre si diverte ad imitare le voci umane nelle foreste, creando echi e rumori unici. Gli alberi offrono protezione ai Kami, dando loro uno spazio fisico dove abitare, poiché questi spiriti non possono rimanere nel loro stato naturale, e così gli Alberi Sacri agiscono come mezzo, dando essenza ai Kami e permettendogli di esistere mentre sono nel regno umano.

Questo progetto, che da lungo tempo porto avanti con estrema passione, cerca di rappresentare questi invisibili spiriti, che l’occhio umano non potrebbe vedere se non usando solo l’immaginazione. Osservare i disegni dei rami, che creano il collegamento tra la terra ed il cielo, tra il passato delle nostre radici e il futuro che si protende verso la luce, e il tronco su cui appoggia la mia schiena a ricordarmi il magico presente. Lasciando libere le paure di un bosco di notte, e aprendo i sensi per riuscire a cogliere gli insegnamenti di questi grandi Saggi riesco ad ascoltare il pianto di un albero tagliato, la gioia che hanno per un nuovo nato che avrà davanti una lunga vita e diventerà custode della memoria del luogo in cui è nato. Proprio come le statue, che nelle nostre città ci ricordano dell’importanza storica di alcuni personaggi, gli alberi dovrebbero ricordarci dell’importanza del loro ruolo sulla terra, sia scientificamente che spiritualmente.



Kodama diary

Appunti di viaggio

Direttamente da instagram!